Variazione sul padre nostro (monte degli ulivi)

Per la consolazione di dire, ancora, papà, senza vergogna, nonostante i tradimenti, nonostante i legami spezzati.Per il coraggio di una preghiera plurale, per la tenerezza di chi osa sentirsi parte di un tutto.Per il cielo, che è un infinito a portata di sguardo.Per la rivoluzione di ogni parola benedicente.Per la follia di chi trova evangelico il filo d’erba, una pietra, il volo di una mosca, perfino il cuore dell’uomo.Per chi ha capito che unica volontà divina è vivere con intensità poetica l’istante.Per gli acrobati dell’amore, equilibristi che cuciono a lacrime terra e cielo.Per la fragranza del pane, per le farine, le mani, il fuoco, l’acqua.Per la liturgia di tutti i fornai che trasfigurano il quotidiano. Ma con leggerezza.Per chi si è liberato dalla mania di far tornare i conti, per chi si sente debitore di tutto, ma come la terra accoglie, e se fa frutto non trattiene.Per chi ha paura delle tentazioni ma soprattutto per chi ha paura di non sentirne più il loro morso che risveglia a libertà.Per chi è riuscito finalmente a liberare Dio dal male che ci ostiniamo religiosamente a coltivare.Per chi è libero. Per chi troverà il coraggio di farsi liberare.Amen

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...