Tanto alla fine sbagliamo sempre Quarta Quaresima anno C

Liturgia Parola Quarta Domenica Quaresima C Tanto, alla fine, sbagliamo sempre (Luca 15) IV Quaresima anno C     Tanto, alla fine, sbagliano tutti. Ma proprio tutti. Perché è una parabola e una parabola non è buon senso ma graffio alle orecchie, ferita sul cuore, scandalo per il pensiero. Sbagliano tutti perché è una parabolaContinua a leggere “Tanto alla fine sbagliamo sempre Quarta Quaresima anno C”

Non voglio morire allo stesso modo Terza Quaresima anno C

Liturgia Parola Terza Domenica Quaresima C Non voglio morire allo stesso modo (Luca 13,1-9) III Quaresima anno C   E non riuscire a separare il sangue della vittima da quello del carnefice. Non voglio morire così. Sangue su sangue, a rendere irriconoscibile la vita del sacrificio da quella del sacrificato. Sangue nel sangue, sul pavimentoContinua a leggere “Non voglio morire allo stesso modo Terza Quaresima anno C”

I tuoi occhi vedono la mia luce (e la baciano) Seconda Quaresima anno C

Liturgia Parola Seconda Domenica Quaresima C I tuoi occhi vedono la mia luce (e la baciano) (Luca 9,28-36) II Quaresima anno C   Tutto inizia sempre con un nome, nominare la vita significa far nascere, far venire alla luce. Anche quel giorno Gesù chiama, per nome, atto di uterina paternità, venite alla luce, dice, chiamandoContinua a leggere “I tuoi occhi vedono la mia luce (e la baciano) Seconda Quaresima anno C”

E allora inducimi in tentazione! Prima Quaresima anno C

Liturgia Parola Prima domenica Quaresima E allora inducimi in tentazione! (Luca 4) I Quaresima anno C   E quando senti di essere respiro di Dio, quando la pienezza di un Soffio Divino ti scorre nelle vene, quando senti che nel tuo cuore pulsa il Santo Spirito che dona vita è esattamente in quel momento cheContinua a leggere “E allora inducimi in tentazione! Prima Quaresima anno C”

Un cuore ben preparato VIII Tempo Ordinario anno C

ottava tempo ordinario Liturgia Parola Un cuore ben preparato (Siracide, Luca) VIII Tempo Ordinario anno C    “Un discepolo non è più del maestro; ma ognuno, che sia ben preparato, sarà come il suo maestro” e mi vien voglia di affondare le mani nel mio cuore. Come posso trattenermi? Prima Siracide e poi Luca non chiedonoContinua a leggere “Un cuore ben preparato VIII Tempo Ordinario anno C”